biscotti di natale senza zucchero
Dessert Ricette del benessere

Biscotti di natale senza zucchero

Arrivano le feste natalizie, perciò è il momento di preparare qualche dolcetto a bassa emissione di zuccheri semplici! I Biscotti di natale senza zucchero che abbiamo cucinato sono veramente deliziosi, profumati e con il solo apporto di carboidrati, dalla farina, senza zuccheri aggiunti. Vediamo gli ingredienti e la ricetta:

  • 40 g gocce di cioccolato senza zucchero
  • 500 g farina 00
  • 100 g burro
  • 3 uova
  • 50 g stevia
  • 8 g lievito per dolci
  • 40 ml latte
  • 1 fiala aroma mandorla

Dopo aver pesato e misurato con precisione tutti gli ingredienti procediamo con la preparazione. Iniziamo sbattendo le uova in una ciotola, per poi aggiungere la stevia e mescolare, aiutandoci con una frusta.

Adesso aggiungiamo una parte della farina ( ricordandoci di setacciarla), e continuiamo a mescolare. E’ il momento di inserire il burro, a pezzetti, a temperatura ambiente, il latte, l’aroma alle mandorle, e le gocce di cioccolato.

Andiamo avanti con la miscelazione, per poi inserire il resto della farina. Adesso utilizziamo le mani. Impastiamo con vigore, cercando di amalgamare tutti gli ingredienti in un impasto omogeneo e liscio. Ci vorranno 8-10 minuti di lavorazione.

Mettiamo il panetto in frigorifero, coperto dalla pellicola, per circa 30 minuti.

Passato il tempo di riposo, stendiamo l’impasto fino ad uno spessore di circa 3-4 mm e facciamo i nostri biscotti, nella forma che preferite.

Andiamo in forno a 180° per circa 10 minuti. Se volete, un pizzico di zucchero a velo ci può stare.

I biscotti di natale senza zucchero sono pronti! Enjoy!

Caratteristiche e allenamento: (Biscotti di Natale senza zucchero)

La stevia non è soltanto un dolcificante senza calorie, ma è anche un alimento benefico per la salute: essendo un derivato naturale infatti, la stevia contiene minerali e vitamine. Nello specifico, le foglie di questa pianta sono ricche di minerali importanti quali manganese, potassio, zinco e ferro.

Questi biscotti possono essere consumati per uno snack di metà pomeriggio o addirittura come colazione, accompagnati da una parte di fibre, preferibilmente consumate prima dei biscotti in questione, per aiutare la digestione e tenere controllato il picco glicemico ed insulinico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *